Home

Cari nonni, care nonne!

“Io sono con te tutti i giorni” (cfr Mt 28,20) è la promessa che il Signore ha fatto ai discepoli prima di ascendere al cielo e che oggi ripete anche a te, caro nonno e cara nonna. A te. “Io sono con te tutti i giorni” sono anche le parole che da Vescovo di Roma e da anziano come te vorrei rivolgerti in occasione di questa prima Giornata Mondiale dei Nonni e degli Anziani: tutta la Chiesa ti è vicina – diciamo meglio, ci è vicina –, si preoccupa di te, ti vuole bene e non vuole lasciarti solo!  Leggi di più...

 

Abbiamo dedicato la rivista della nostra Congregazione “LIFE”  all'eredità di Madre Bernarda che vive nei nostri cuori, nelle nostre menti e nel nostro spirito come suore della Santa Croce oggi.

Desideriamo condividere con te le esperienze di vita espresse in ogni pagina. Leggi di più...

"La fiducia è la fonte della gioia interiore" Madre Bernarda

 

l'amicizia sociale

Le intenzioni di preghiera di Francesco per il mese di luglio, nel video diffuso dalla Rete mondiale di preghiera, sono rivolte a tutti coloro che si impegnano nel dialogo, inteso come “il cammino per guardare la realtà in modo", perchè non perdano coraggio e passione ... Leggi Tutto: www.vaticannews.va/it/papa/news/2021-06/papa-francesco-intenzioni-preghiera-luglio-amicizia-sociale.html

Con la quale si istituisce il ministero di CATECHISTA

La funzione peculiare svolta dal Catechista, comunque, si specifica all’interno di altri servizi presenti nella comunità cristiana. Il Catechista, infatti, è chiamato in primo luogo a esprimere la sua competenza nel servizio pastorale della trasmissione della fede che si sviluppa nelle sue diverse tappe: dal primo annuncio che introduce al kerygma, all’istruzione che rende consapevoli della vita nuova in Cristo e prepara in particolare ai sacramenti dell’iniziazione cristiana, fino alla formazione permanente che consente ad ogni battezzato di essere sempre pronto «a rispondere a chiunque domandi ragione della speranza» (1 Pt 3,15).  Leggi di più...

25 ° Anniversario dell'Esortazione Apostolica “Vita Consecrata”

26 marzo 2021 | Vita Consacrata

Il Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica (CIVCSVA), il Cardinale João Braz de Aviz, ha inviato un messaggio a tutti i consacrati, uomini e donne, in occasione del 25 ° anniversario dell'Esortazione Apostolica Vita Consecrata di S. Giovanni Paolo II. Nel suo messaggio, il Cardinale João Braz de Aviz, invita i consacrati a continuare ad essere “testimoni della bellezza” e così risvegliare negli altri l'attrazione per ciò che è bello e vero...prima di tutto, il volto di Dio; vale a dire:

“Gli uomini e le donne consacrati devono risvegliare in se stessi, ma soprattutto negli uomini e nelle donne del nostro tempo, un'attrazione per ciò che è bello e vero.

Bella, quindi, non solo coraggiosa, e verace, deve essere la testimonianza e la parola offerta, perché bello è il volto che annunciamo.

Bello deve essere ciò che facciamo e come lo facciamo.

Bella è la fraternità e l'atmosfera che si respira.

Bello è il tempio e la liturgia, a cui tutti sono invitati […].

Bello stare insieme nel suo nome, lavorare insieme, anche se a volte faticoso ”.

Per leggere il documento completo, fare clic sul seguente link....

ITALIANO-25th-anniversario-dellesortazione-apostolica-Vita-Consecrata.pdf

 

 
„La Terra è ciò che è comune a tutti”Wendell Berry

Come Suore della Santa Croce, ci impegnamo ad essere co-creatrici nell’abbracciare la creazione di Dio; in solidarietà prendiamo misure adeguate per vivere in modo sostenibile, per promuovere la giustizia, la misericordia e l’uguaglianza (CG 2019)

Ci sforziamo di lavorare insieme per fare la differenza, creando solidarietà con le donne  e gli uomini consacrati a livello globale. Partecipiamo alla campagna "Seminare speranza per il pianeta".

Ecco il link ... https://www.sowinghopefortheplanet.org/

 

"Anche oggi lo Spirito chiama uomini e donne a mettersi in cammino e a incontrare tutti coloro che aspettano di scoprire la bellezza, la bontà e la verità della fede cristiana". Papa Francesco

Una donna consacrata è una discepola di Cristo, ardente d'amore e diffonde il calore di questo Amore ovunque vada... Ella desidera fortemente - e si sforza con tutti i mezzi possibili - di infondere il fuoco dell’amore di Dio in tutti. Niente la spaventa: abbraccia i sacrifici, accoglie il lavoro, sorride e sopporta le fatiche e le glorie nella Croce di Gesù Cristo. La sua unica preoccupazione è cercare di capire come può seguire Cristo, imitandolo nel pregare, nel lavorare, nel perseverare e lottare costantemente e unicamente per la maggior gloria di Dio e la salvezza dell'umanità. Signore, fa’ che possiamo essere donne dotate di tale forza, Amen.