La nostra Fondatrice Madre Bernarda

  • Una straordinaria donna del XIX secolo. 
  • Una donna tra due correnti culturali: tra il Liberalismo, il Radicalismo ed il Fondamentalismo cattolico.
  • Una donna che ha maturato in sé una particolare Visione
  • Una donna che sperimenta molta opposizione ed inimicizia per la fedeltà all' impegno affidatole.
  • Una donna profondamente radicata nella fede. 
  • Una donna che dà vita ad una Congregazione in un contesto culturale e politico che determinava la chiusura dei conventi.
  • Una donna che in terra svizzera osa dar vita ad una nuova forma di vita religiosa. 
  • Una donna con una profonda "vita interiore". 
  • Una pellegrina sempre in cammino. 
  • Una donna che non si sottrae al rischio pur di raggiungere il suo scopo. 
  • Una religiosa che, secondo l'opinione di alcuni dei suoi contemporanei, non rispettava gli stili di consacrazione di quel tempo. 
  • Una donna sempre attuale, anche oggi

 

Biografia di Madre Bernarda Heimgartner 1822 – 1863

 

1822                           26. novembre nascita di Maria Anna Heimgartner a Fislisbach, Canton Argovia

 

1829                      scuole elementari e secondarie a Fislisbach

 

1836                           morte del padre

 

1837                           fine del periodo scolastico

 

1838 – 1840              bambinaia a Baden, Argovia

 

1840 – 1841              formazione presso il convento delle Capucine a Maria Krönung in Baden

 

1841-1843                 formazione presso le Orsoline a Freiburg in Brisgovia, Germania

 

1843 – 1844              candidata e novizia presso le suore della divina Providenza a Ribeauvillé, Alsazia

 

1844                           16 ottobre professione religiosa ad Altdorf
17 ottobre arrivo a Menzingen, Canton Zugo
prima superiora della comunità

 

1863                           21 settembre elezione di Sr. Salesia Strickler quale nuova superiora dell’Istituto
13 dicembre morte di Madre Bernarda

 

 
 
 

Paese nativo e Famiglia

Maria Anna Heimgartner (la futura Madre Bernarda) era una bambina come tante altre, ma già nei primi anni della sua vita ha fatto delle esperienze che l'hanno preparata al suo futuro compito.

Paese nativo

I conflitti tra liberali-radicali e conservatori nel Canton Argovia, paese nativo di Maria Anna, erano particolarmente violenti. I diritti della Chiesa cattolica furono seriamente limitati con l'Articolo di Baden. Nel 1841 vennero soppressi gli otto conventi nel Cantone. Gran parte della popolazione voltò le spalle alla Chiesa e s'interessò a nuove dottrine.

A Fislisbach, paese natale di Maria Anna, nel 1835 (Maria Anna aveva allora 13 anni) il parroco si era rifiutato di proclamare dal pulpito un decreto del Governo che attaccava la Chiesa e il Vescovo e difendeva le riforme anticlericali. Egli si rifiutò pure di prestare il giuramento richiesto, fatto che gli costò una multa in denaro.

Famiglia

Maria Anna Heimgartner nacque il 26 novembre 1822 a Fislisbach. Crebbe in una famiglia profondamente religiosa, che partecipava attivamente alla vita religiosa della parrocchia.

La famiglia era impoverita e dipendeva dall'aiuto del Comune. Il libro di contabilità dei poveri menziona ripetutamente il calzolaio Heimgartner definendolo: "laborioso e buon educatore dei figli."

Per la famiglia fu un duro colpo la morte del padre a soli 48 anni. Maria Anna, che contava allora appena 14 anni, fu costretta a lavorare come bambinaia per aiutare nel sostentamento della famiglia.

Un anno dopo la morte del padre venne aperta una scuola magistrale a Lenzburg. La madre chiese un prestito al Comune per dar la possibilità di studiare da maestro a suo figlio. La magistrale di Lenzburg era diretta dai Liberali. La signora Heimgartner non temeva l'atteggiamento antireligioso nella scuola magistrale. Ciò è sorprendente, poiché la popolazione cattolica in Svizzera in genere si opponeva alle tendenze liberali.